IMG-20200130-WA0000

La Cappella Sistina secondo Raffaello: esposta per una settimana l’intera serie degli arazzi

La Cappella Sistina secondo Raffaello: esposta per una settimana l’intera serie degli arazzi

Dal 17 al 23 febbraio i grandiosi arazzi disegnati da Raffaello tornano nella Cappella Sistina, seguendo l’originario progetto che l’artista concepì su incarico di Leone X nel 1515, cimentandosi in una nuova impresa mentre si divideva tra gli affreschi delle Stanze, la carica di architetto della fabbrica di San Pietro e la realizzazione di ritratti e pale
Grandi cinque metri per quattro, gli arazzi raffigurano le storie dei santi Pietro e Paolo e completano il programma iconografico della Cappella Sistina. Per la loro tessitura venne scelta la bottega di Pieter Van Aelst a Bruxelles, che impiegò quattro anni di lavoro, utilizzando lane pregiate, filati di seta, d’argento e d’oro. Un impaziente Leone X ne poté esibire sette nel dicembre del 1519, suscitando stupore e ammirazione, sentimenti destinati a ripetersi oggi in chi potrà osservarne, nel luogo per il quale erano destinati, gli stupendi scenari naturali, le architetture complesse dagli effetti illusionistici, la monumentalità e il pathos delle figure delineate con cura.

Web: http://www.turismoroma.it/it/node/43774